Iliad ha mantenuto le promesse: potremmo riassumere subito con queste parole le recenti dichiarazioni rilasciate dall’ad Benedetto Levi, qualche giorno al Corriere della Sera alla vigilia del primo anno di vita del quarto operatore mobile italiano.

Iliad spegne la prima candelina. Ad un anno dal lancio del quarto gestore mobile, sorprese e regalini negli store.

Un anno sicuramente costellato da successi e dall’inizio di quella promessa #rivoluzione di Iliad che si sarebbe abbattuta sul mercato della telefonia mobile nazionale.

Una rivoluzione fatta di promesse chiare, semplici e molto dirette: abbattere i costi delle tariffe telefoniche ma anche e soprattutto fare la differenza proponendo una linea commerciale basata sulla semplicità e sulla trasparenza.

Guarda le offerte Iliad e la copertura di Iliad

Dopo anni e anni di comportamenti scorretti e veri e propri piccoli e grandi soprusi che i clienti hanno subito e continuano a subire, Iliad ha davvero contribuito a dare una scossa forte allo stallo che si era ormai creato, grazie al quale gli operatori telefonici storici facevano il bello e cattivo tempo.

Il giovane imprenditore italiano quindi ha ribadito che le promesse finora sono state mantenute, rimarcando per l’ennesima volta di voler continuare su questa linea anche nel prossimo futuro, con la famosa strategia commerciale Odissea 2024 che porterà anche al lancio della telefonia fissa in Italia cosi come in Francia con Free Mobile.

Inoltre, ultimi dati alla mano, con l’arrivo di Iliad in Italia: le tariffe sono diminuite in generale del 22% in un anno e i principali concorrenti hanno visto perdere clienti e ricavi.

Levi ha voluto inoltre rispondere a coloro che pensavano e pensano tutt’ora che non possa rivelarsi vincente la strategia dei prezzi al ribasso sul lungo periodo:

il nostro vero valore aggiunto non è e non sarà mai recuperare soldi in maniera non trasparente. La nostra politica di trasparenza e assenza di costi nascosti, assieme al lancio di nuove offerte che sappiano adattarsi alle esigenze degli utenti, ci permetterà di continuare la nostra crescita.

Insomma la rivoluzione continua!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here