Che cosa è Emui? A cosa serve e come cambia Android con Emui? Vediamo in questo articolo di UpGo.news a cosa serve EMUI, la personalizzazione di Huawei sul sistema operativo Android.

Negli ultimi anni, l’azienda cinese Huawei è in costante crescita su scala mondiale, grazie alla realizzazione e all’introduzione di smartphone sempre più innovativi, moderni e dotati soprattutto di un sistema operativo efficiente e pratico, come testimoniato da Emui.

Quali sono le caratteristiche e le funzioni principali del sistema operativo Emui per Huawei? Quali sono i suoi vantaggi? Quali sono le sue versioni più importanti?

In generale, l’Emui rappresenta la comoda interfaccia utente di gran parte degli smartphone targati Huawei e Honor. L’azienda introduce continuamente funzionalità sempre più innovative, molte delle quali comprese nell’interfaccia denominata appunto EMUI.

Huawei introdusse per la prima volta questa piattaforma software all’interno dei propri smartphone nel 2012, lavorando poi a versioni successive sempre aggiornate e personalizzabili per i propri dispositivi mobili.

Come testimoniato a partire dalla fantastica versione Emui 5.0 fino alle versioni successive del software, che si sono fermate tuttora alla release dell’Emui 9.0, basata sulla versione Android 9 Pie.

La versione del software Emui 5.1 ha portato un’autentica rivoluzione nel mondo Android, iniziata precedentemente dalla versione 5.0, grazie all’introduzione di praticità ed originalità nei device Huawei, che garantiscono un utilizzo funzionale dell’ hardware.

Le feature di Emui

Tra le feature principali di Emui di Huawei c’è l’Ultra Memory, che consente di ottenere una vantaggiosa ed intelligente gestione del risparmio energetico e di migliorare significativamente la gestione della RAM del dispositivo attraverso l’impiego della formidabile tecnologia di machine learning.

Quest’ultima è a sua volta in grado di analizzare la frequenza di utilizzo da parte del proprietario del device, così da fornire continuamente le risorse necessarie ad ogni app per lo svolgimento di determinate funzioni e per l’accelerazione del loro lancio, chiudendo automaticamente in background le applicazioni meno importanti e poco utilizzate dall’utente, per poter favorire un notevole e maggiore risparmio energetico rispetto alle versioni precedenti.

Un ulteriore ed importante aspetto di questa piattaforma software per Huawei è sicuramente l’Ultra Response, che aiuta a favorire la gestione del risparmio energetico del device mediante la grande reattività del touchscreen e l’impiego di un moderno driver, capace di rendere più rapido il pannello touchscreen, diminuendone considerevolmente i tempi di latenza.

Inoltre, anche l’incredibile funzione Highlights ha fornito un importante sostegno all’innovazione tecnologica e prestazionale del software Emui, in quanto permette di personalizzare al meglio il proprio smartphone Huawei grazie all’introduzione di funzionalità comode ed utili, come indicato dal miglioramento costante di applicazioni ed attività di base, quali calendario, sfondi, condivisioni e dall’indicizzazione automatica delle proprie foto.

Quest’ultime vengono ordinate e organizzate adeguatamente per categorie di luoghi e di persone all’interno della galleria, dentro la quale si possono trovare anche i clip audio dell’utente, realizzati personalmente con i momenti più belli.

Ogni anno esce e viene emessa una nuova versione del software Emui per i nuovi e più recenti smartphone Huawei, in cui è già presente al loro interno, sostituendo e modificando così il tradizionale sistema operativo Android con l’interfaccia software, creata ed istituita dalla celebre azienda cinese.

Emui per migliorare le prestazioni Android

L’interfaccia Emui (Emotion UI) non offre soltanto delle brillanti soluzioni dal punto di vista grafico, ma propone  delle opzioni e delle comodità che vanno sia ad impreziosire che ad alleggerire il sistema, facilitandone fondamentalmente l’utilizzo quotidiano.

Un chiaro esempio in questo senso è fornito certamente dalla sua praticissima modalità tascabile, che permette allo smartphone di individuare e riconoscere automaticamente se si trova nella tasca del proprio utente e di alzare il volume in caso di eventuali ed improvvise chiamate.

In aggiunta a ciò, è la schermata iniziale del proprio smartphone Huawei a segnalare ed evidenziare l’apporto di importanti novità da parte della piattaforma software Emui, offrendo la possibilità di organizzare a proprio piacimento le varie app nelle cartelle e di personalizzare secondo il proprio gusto gli effetti di transizione ed il tema grafico con l’utilizzo di numerosi e fantastici sfondi in HD, che si alternano ogni volta che si attiva lo schermo del dispositivo.

Un altro aspetto importante di questa interfaccia software è indicato dalla possibilità di gestire ed eventualmente rimuovere le ormai note app preinstallate dal proprio smartphone Huawei, guadagnando in tal modo un vantaggioso spazio di storage ed un importante risparmio energetico della batteria.

Emui per migliorare la privacy del dispositivo

Inoltre, con Emui è possibile incrementare notevolmente la privacy del proprio dispositivo, grazie alla comoda e funzionale attivazione di alcune opzioni nelle impostazioni di sicurezza del telefono, che offre la possibilità di bloccare l’apertura e l’avviamento di alcune impostazioni attraverso l’immissione di una personale password di sicurezza.

Pertanto, il sistema operativo Emui indica un’ottima e pratica interfaccia software per gli smartphone Huawei, in quanto ne assicura una grande facilità e fluidità di utilizzo giornaliero e un prezioso sostegno verso la conquista del mercato internazionale degli smartphone.

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here