Arrivo di Disney+

Sta per sbarcare, anche qui da noi, Disney Plus. Che probabilmente diventerà da subito la principale alternativa a Netflix. Ma con un focus più incentrato sul mercato “family”.

In questo puntata del podcast di UpGo.news, vi raccontiamo di questo importante debutto.

Buon ascolto.

 

PER APPROFONDIRE:

VERSIONE TESTUALE:

In questa nuova puntata del podcast, parleremo di una delle notizie che in queste settimane sta incominciando a girare sempre più, ovvero l’arrivo della piattaforma streaming della Disney per la casa. Disney Plus verrà lanciata il 12 Novembre 2019 negli Stati Uniti e in Australia, mentre per quanto riguarda l’Europa sarà l’Olanda la prescelta per il lancio, unico paese Europeo quest’anno. Per l’Italia dovremo attendere il 2020. Disney non ha certo bisogno di presentazione, definirlo un colosso è riduttivo. Quello che sta per arrivare non è un gigante ma uno squadrone della morte in tutto e per tutto.

Se Netflix è stato un gigante mondiale per quanto riguardo lo streaming in casa, Disney presenta dei numeri ancora più grossi. E’ molto più pericoloso per quanto riguarda la distribuzione dei contenuti, sappiamo che Disney prima di fare questo passo in questi anni ha fatto continue collaborazioni e acquisti di altri grandi colossi. Ha deciso di prendersi per la prima volta tutta una serie di contenuti che stavano sparsi qua e là in altre piattaforme di tutto il mondo.

Chiaramente questa distribuzione di contenuti non sarà uguale per tutti i Paesi, ma questo avviene già con Netflix e Amazon video. I cataloghi son differenti in ogni Paese. Quando parliamo della Disney però, nonostante la riduzione di produzioni e partnership in alcuni Stati, la produzione Italiana non sarà mai come quella Americana, ciò nonostante stiamo parlando di un colosso e di qualcosa di enorme.

La Disney ha un passato glorioso, se pensiamo solo a tutto il cinema, le serie tv, ai grandi successi seriali che la Disney in questi anni ha proposto. Il parco titoli è già enorme di suo che quasi tutti i Paesi se non tutti si ritroveranno su Disney Plus.

Mese dopo mese poi il catalogo si arricchirà sempre più. Sappiamo anche che i contenuti Disney sono amatissimi da un pubblico eterogeneo e in particolare dalle famiglie. Proprio sulle famiglie Disney punterà tantissimo la sua maggior offerta. Anche Netflix cerca da sempre di puntare sule famiglie ma l’impressione che si ha è che Netflix non sia riuscita e tuttora non riesca a mirare al nucleo familiare.

Ci sono titoli tornati nelle sale cinematografiche in un’altra vesta, come il Re Leone, titoli che attireranno un pubblico di ogni età e le famiglie. Ovviamente in questi ultimi anni Disney ha acquisito una serie di titoli della Marvel, scippando anche a Netflix alcuni titoli importanti. Prossimamente sono previsti tra il 2020 e il 2022 le serie esclusive come The Falcon and Winter Soldier, la serie Loki, Wandavsion, Hulk, la saga di Star Wars che sarà un enorme cavallo di battaglia sulla quale la Diseny sta puntanto quasi tutto il suo futuro successo.

Ci sarà la serie esclusiva The Mandalorian prima grande live action di Star Wars prodotta sempre dalla Lucas-film. La serie andrà in onda sempre con una puntata a settimana. Per non parlare di Disney Channel con tutti i suoi titoli esclusivi. Il catalogo film sarà altrettanto sconfinato, con tutti i suoi classici animati e in film, da scoprire e da vedere. Altro punto di forza su cui Disney Plus punterà è il costo dell’abbonamento, si parla di 6 dollari e 99 al mese in America e di 6 euro e 99 in Olanda.

Lasciando sempre il dubbio che vi possano essere delle differenze in Europa, però è possibile che il costo rimanga invariato anche in Italia incluse le visioni in HD e in 4 K. Il costo è ottimo e parecchio al di sotto di quello di Netflix. Quindi è palese che la Disney punta a mettere in seria difficoltà Netflix, puntando sia sul costo che sul suo catalogo sconfinato. Leggendo le impressioni e i commenti dei prodotti Netflix, ci sono parecchie lamentale per quanto riguarda l’attenzione ai contenuti e alla qualità. Troppe scelte e a volte di scarsa qualità. Sicuramente si sta varcando anche la soglia dei gusti personali. Sta di fatto che tanti utenti si sono lamentati del catalogo sconfinato di Netflix, è dispersivo per alcuni cercare nel menù delle diverse categorie.

Quel che è certo è che non sarà un arrivo indolore Disney Plus per Netflix, poiché si presenta già forte in partenza, ma non possiamo avere alcuna certezza, basterà questo per far avanzare Disney Pus a vantaggio di Netflix? Difficile a dirsi. Avere però un abbonamento streaming con la Disney che costi così poco è veramente un evento importante. Amazon Prime forse non è neanche da tenere in considerazione ma non per un fatto negativo, perché Amazon è già un colosso, fa un altro tipo di discorso commerciale, Amazon Video è un servizio in più offerto da Amazon Prime. Con un abbonamento irrisorio e contenuti di qualità. Quindi è una grossa sfida che questi tre colossi dello streaming casalingo dovranno affrontare. Vedremo nei prossimi mesi quel che succederà, al momento ovviamente noi vi terremo sempre aggiornati sugli sviluppi e le novità di questa piattaforma. Vi invitiamo a cercare il nostro gruppo Facebook Disney Plus Italia fan e ad iscrivervi perché si discuterà tanto, e ci sarà tanto da dire. Intanto scriveteci quel che ne pensate, su Disney Plus e le piattaforme streaming. Alla prossima puntata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here